Ortopedia e Traumatologia


- Visita ortopedica e traumatologica

- Terapia infiltrativa articolare e periarticolare: consiste nell’iniezione di farmaci (con attività antinfiammatoria e/o lubrificante e condroprotettrice) all’interno delle articolazioni (anca, ginocchio, spalla, piccole articolazioni della mano e del piede…), allo scopo di ridurre la sintomatologia dolorosa e contrastare i processi artrosici degenerativi, favorendo la normalizzazione della cartilagine articolare e del liquido sinoviale in cui è immersa e da cui trae nutrimento e protezione.

- Mesoterapia: si tratta di una terapia iniettiva intradermica (a livello del mesoderma, ovvero la zona immediatamente sotto la cute, da cui prende il nome la tecnica) che somministra delle sostanze in grado di alleviare il dolore nei pazienti affetti da disturbi che interessano articolazioni, muscoli e ossa, sia in fase acuta che cronica.

- Medicazioni

- Bendaggi funzionali: contenzione dinamica che permette di bloccare un determinato movimento pur mantenendo l’articolazione in attività funzionale e tutelando le strutture capsulo legamentose interessate dal trauma. Inoltre, favorisce una precoce riabilitazione ed evita quindi i rischi di atrofia muscolare che inevitabilmente si manifestano nei casi di immobilizzazione completa con apparecchi gessati.

- Applicazioni splint : si tratta di apparecchi tutori confezionati su misura direttamente sull’arto del paziente, che vengono monitorati ed eventualmente modificati nel corso del tempo, in base al procedere del trattamento riabilitativo e all’evolvere della patologia.

- Interventi chirurgici: alluce valgo, dito a martello, tunnel carpale, Dupuytren, De Quervaine, lesioni tendinee, fratture ossee e loro esiti, compressione ulnare al gomito, lesioni meniscali e legamentose del ginocchio.